lunedì 6 gennaio 2014

Recensione: "Terrified" di Kevin O'Brien

Titolo: Terrified
Autore: Kevin O'Brien
Editore: Miraviglia Editore
Collana: Atlantide
Data di pubblicazione: Settembre 2013
Pagine: 508
Prezzo: 16,20 €
Trama:
Chicago - Lisa Swann tormentata dal comportamento violento di suo marito, il dottor Glenn Swann, decide di scappare, sparire per sempre e cambiare vita.
Inscena così il suo suicidio, e fugge a Seattle cambiando identità.
Ora Megan Keeslar, con un nuovo nome, è pronta a lasciarsi abusi e sofferenza alle spalle, il suo suicidio è risultato credibile e Lisa è per tutti morta, fino a quando alcune parti del corpo smembrato di una donna, vengono ritrovate nascoste in sacchi della spazzatura nei pressi dell'abitazione Swann, e riconosciuti come appartenenti a Lisa.
Glenn viene indagato e accusato d'omicidio della moglie e condannato all'ergastolo.
Ma Lisa, ora Megan, non è morta e se quel corpo fatto a pezzi non è il suo, chi si nasconde dietro tutto questo?

Recensione:
Definisco questo libro come un thriller psicologico, dove sin dalla prima pagina il lettore non ha un attimo di tregua o di respiro.
Un po' come la protagonista anche il lettore tra queste pagine avverte la sensazione di essere in trappola e di non essere mai al sicuro.
Non c'è un momento di quiete in queste pagine e se c'è, è solo apparente.
Ed è in questa calma apparente che possiamo cogliere anche qualche nota di dolcezza e tenerezza, immerse in un marasma di sciagure e misteri.
Ricco di colpi di scena, avvincente, capace di tenere il lettore con il fiato sospeso.
In queste pagine potrete provare molteplici sensazioni, dall'angoscia alla tensione, dalla rabbia al sorriso, ma è una lettura capace, in alcuni frangenti, anche di emozionare.
Un libro che mi sento di consigliare a tutti e soprattutto agli amanti del genere in quanto, credo, si sentiranno pienamente soddisfatti da questa lettura.

Considerazioni:
Non ho letto molti libri di questo genere, non perché lo eviti, anzi, il thriller psicologico è uno dei miei generi preferiti, ma poi, non so nemmeno perché, nella lettura ho spesso dato la precedenza ad altro.
Quando Miraviglia Editore mi ha proposto questo titolo, sono andata a leggerne la trama, dopo le prime righe però mi sono subito fermata, mi sono resa conto infatti, che mi stava rivelando cose che non avrei ancora voluto scoprire.
Un consiglio quindi, se volete dedicarvi a questo libro non leggete la trama presente sul sito, perché anticipa metà racconto e vi perdereste così tantissime emozioni durante la lettura, che per quanto mi riguarda si è rivelata una delle più appassionanti dell'ormai passato 2013.
Dopo questa libro, sicuramente andrò a cercarmi altre opere dello stesso autore.
Colgo l'occasione per ringraziare la casa editrice Miraviglia Editore per avermi dato modo di conoscere e apprezzare questo libro.

Qui invece la recensione di "Terrified" scritta da Nageki sul suo blog ^_^


il mio voto per questo libro

3 commenti:

  1. Hai ragione, la trama fa sapere più di quanto vorresti :)
    Ho linkato la tua recensione sul mio blog (vedi mia recensione di Terrified) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vista, commentato e ricambiato ^__^

      Elimina

♥ Dimmi la tua ♥
Accetto volentieri saluti e commenti relativi all'argomento del post. Evitate i commenti volti esclusivamente a pubblicizzare i vostri blog. Grazie!